Quantcast
bike
pedalata assistita
pedali
look
look
look
HOME CICLIMAESTRO.COM

Porsche bikes

Se hai gi√† la Panamera ma vuoi evitare le code tra il porto di St. Tropez e il Nikki Beach, cosa meglio dell’ultimo pezzo in carbonio e altri materiali pregiati uscito dalle mani dei designer Porsche? Ecco la nuova Porsche Bike RS: telaio in carbonio. Ruote da 29‚ÄĚ. Cambio a 20 velocit√†. Freni a disco. Puro lusso.

If you already have a Panamera but you’re sick of all those traffic jams between St. Tropez’s harbour and the Nikki Beach, what’s better than this fancy carbon piece created by Porsche’s designers? Here’s the new Porsche Bike RS: carbon frame. 29″ wheels. 20 gears. Disc brakes. Pure luxury.



Se invece sei il tipo da Cayman ma all’happy hour vuoi fare l’alternativo perch√© fuori dal bar ce ne sono altre 10, di Cayman… forse la nuova Porsche Bike S, il suo telaio in alluminio e la sua trasmissione a cinghia sono quello che fa per te:

If instead you are more the Cayman-type, but at the terrasse you want to look different because there are 10 more Caymans parked outside the bar…then the Porsche Bike S, its aluminum frame and belt drivetrain might be a good option for you:

Serve aggiungere altro? Solo che delle due nuove Porsche Bike (disponibili da Ottobre 2011) non si conoscono ancora i prezzi. Ma di sicuro consumano meno delle loro sorellone a 4 ruote.

What else? The new Porsche bikes are available since October 2011 but their prices are not released yet. What we know for sure, gas consumption is lower than their 4-wheels sisters’.

3 Responses

  1. sono curioso di sapere i prezzi, ma per quanto riguarda i ricambi bisosnerà sempre rivolgersi alle concesionarie Porsche

    29 novembre 2011 at 11:24

  2. DIEGO

    Vorrei conoscere il prezzo ed il rivenditore.
    Grazie e Buon Anno!

    2 gennaio 2012 at 10:24

    • admin

      Il minisito Porsche dedicato alla collezione di biciclette rimanda ai normali rivenditori Porsche anche per le bici .
      Per il prezzo la sola informazione che abbiamo trovato online è questa. Un consiglio: mettetevi seduti prima di leggerlo:

      3 gennaio 2012 at 12:42